Autocura

Molti lavori in letteratura dimostrano come si possa ottenere un ottimo risultato terapeutico anche dalla diretta applicazione da parte del paziente stesso, o di un suo familiare, di tecniche di auto-cura (auto-massaggio, auto-bendaggio, pressoterapia domiciliare, esercizi decongestivi domiciliari ecc.), ovviamente sempre abbinati al tutore elastico ed alla adozione di appropriati stili di vita. 

Negli stadi iniziali della patologia linfedematosa, l’auto-cura può porsi addirittura come reale alternativa ai trattamenti decongestivi svolti in ambito sanitario; negli stadi più avanzati invece è necessario sottoporsi ad un ciclo intensivo di cure sanitarie, le quali tuttavia non devono essere considerata come la fase fondamentale del trattamento, ma piuttosto come una fase di preparazione ed ottimizzazione dell’arto con linfedema alla fase successiva di auto-cura, l’unica in grado di garantire in maniera efficace il controllo nel tempo della patologia, senza necessità di frequenti cicli intensivi di richiamo. 

Le tecniche di auto-cura rappresentano un adattamento delle tecniche normalmente applicate dall’operatore sanitario, in modo da essere fruibili direttamente dalla persona affetta dal problema. 

L’applicazione di queste tecniche deve però avvenire su prescrizione medica, non in maniera improvvisata, e solo dopo un adeguato periodo di formazione-addestramento presso un Centro specializzato, non in maniera auto-didatta. 

L’addestramento per l’apprendimento delle tecniche di Auto-Cura avviene, per il solo arto superiore, in corsi pratici con piccoli gruppi (4-5 persone)  

 

In questi corsi i partecipanti provano sotto la guida di un operatore le diverse tecniche, fino a raggiungere una autonomia che consenta di applicarle al proprio domicilio. 

Le tecniche che possono essere apprese per l’arto superiore sono: 

– esercizi di mobilizzazione per collo, spalle, gomito e mano; 

– esercizi decongestivi; 

– esercizi per la sindrome dello stretto toracico superiore; 

– esercizi per la sindrome delle corde linfatiche; 

– auto-massaggio dell’arto superiore; 

– auto-massaggio del seno operato; 

– auto-massaggio della cicatrice chirurgica; 

– auto-massaggio della protesi definitiva; 

– auto-bendaggio; 

Attualmente non sono presentate le tecniche per l’arto inferiore. 

 

Anche in questo caso, chi fosse interessato deve inviare la propria richiesta di partecipazione alla Segreteria operativa (tramite email o telefono), la quale comunicherà il luogo, la data e l’ora prevista, con almeno due settimane di anticipo.

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi